Schermata Filmora: programma di montaggio video
Video editing stiloso: perché Filmora
14 Marzo 2017
video delle vacanze
5 strumenti da mettere in valigia per girare stupendi video delle vacanze
1 Agosto 2017

Video con smartphone: taglia e assembla clip + aggiungi musica e titoli

video con smartphone

Girare un video con smartphone è intuitivo: tieni premuto il pulsante REC e il video lo registra anche un bimbo di due anni. Questo però non ti basta. Vorresti creare una storia con le immagini per emozionare e coinvolgere il tuo pubblico? Vorresti selezionare solo alcuni momenti delle tue riprese, scegliere la sequenza e aggiungere musica o il commento vocale? Vorresti dare un tocco di professionalità con titoli, effetti e filtri?

La bella notizia è che ormai la post produzione si può fare da un telefonino ed editare un video con smartphone è estremamente semplice. Ecco alcuni vantaggi nell’utilizzare applicazioni rispetto ai programmi per computer:

  • le portiamo in tasca e possiamo girare, editare e pubblicare video con un unico device  e ovunque
  • sono estremamente intuitive e semplici da utilizzare
  • sono più economiche rispetto ai programmi desktop

Alcuni limiti ci sono: le applicazioni per creare video con smartphone hanno meno opzioni dei programmi equivalenti per desktop e gestire un montaggio su uno schermo da 4 o 5 pollici può diventare complesso. Occorre inoltre calcolare di avere qualche GB disponibile, perché i video sono ingombranti.

Le applicazioni sono parecchie può diventare faticoso e disorientante scegliere quale utilizzare. Prima di iniziare con l’elencone, che stai aspettando, voglio fare una precisazione. Le app in questo post non sono tutte, ce ne sono di più professionali e complesse ed altre con effetti particolari e meno funzionalità. Queste app permettono di:

  • accorciare, tagliare e assemblare clip video e fotografie
  • aggiungere musica e titoli, applicare filtri ed effetti
  • esportare video sul telefonino o condividerli direttamente

Ecco le mie app per editare un video con smartphone

L’elenco non è esaustivo ma queste le ho teste personalmente per raccontarti pro e contro.

Splice – GoPro | iOs e Android | free

Splice è l’editor video creato da GoPro. Il loro business è quindi realizzare action cam e l’app mobile è priva di fastidiosi banner e particolari limitazioni, se non nella musica per fini commerciali: questi sono i termini di utilizzo. Il software è semplice ed efficace: transizioni e filtri essenziali, senza eccentrici effetti di testo e sovraimpressioni.  E’ interessante la possibilità di montare video in verticale e di importare file direttamente da social network o piattaforme di archiviazione on line.

Consigliato per chi vuole editare senza troppi fronzoli

Adobe Premiere Clip | iOs e Android | free

Adobe Premiere Clip. Chi mastica di grafica e video conosce la qualità dei prodotti Adobe e l’app ha integrazioni con lo storico software di editing professionale. Fantastica è la possibilità di creare video in automatico, che sono anche modificabili. Io utilizzo la funzione per sperimentare e trarne ispirazione. L’app non inserisce testi né transizioni; la modifica del colore – “look” –  però è stupefacente ed è integrata con le librerie personali create con Adobe Capture. Il logo a fine filmato (bumper) è removibile e non esiste una versione pro per mobile; l’obiettivo è invitarti ad entrare nel cloud Adobe.

Consigliata a Adobe addicted e chi ama video semplici e di gran classe

Filmora go | iOs e Android | free

Filmorago è la versione mobile del software di video editing per PC e MAC a cui ho dedicato quattro tutorial su YouTube. Come ho già scritto, di questo software apprezzo temi, grafiche, transizioni ed effetti. Non è immediato scoprire le numerose opzioni dell’applicazione; in compenso sono infinite le personalizzazioni di ritaglio, filtri, transizioni e animazioni per i titoli. Il video esportato inserisce il logo a fine filmato che si può eliminare acquistando per pochi euro la versione pro; il negozio inoltre è fornito di invitanti temi opzionali.

App consigliata a chi ama giocare a riordinare, “effettare” e titolare le clip video

screenshot Filmora Go

Wevideo | iOs e Android | free con logo in sovra impressione

Quello che caratterizza We video è una timeline verticale per organizzare le clip e una discreta semplicità nell’interfaccia grafica. Gli strumenti sono quelli classici di taglio e trimming, assemblaggio e riposizionamento, regolazione audio e aggiunta musica o commento. L’app è interessante per i temi, di cui però non è possibile variare elementi specifici. 5 temi sono in dotazione con il pacchetto base; altri sono accessibili con il pacchetto premium, in abbonamento annuale, che rimuove anche il logo in alto a destra.

App consigliata a chi apprezza i temi (anche premium)

screenshot di WeVideo

Magisto | iOs e Android | free

Magisto promette di realizzare montaggi in automatico per chi non ama farlo; questo video spiega come funziona il sistema di intelligenza artificiale. Tu scegli clip, musica e stile; Magisto fa il resto: seleziona i momenti salienti e sincronizza le clip a ritmo. Il programma aggiusta anche il volume della traccia audio e mantiene i momenti in cui ci sono dialoghi intellegibili. E’ indiscutibilmente semplice ma poco personalizzabile: una volta che il video è creato non puoi fare modifiche, almeno nella versione free dell’app mobile.

App consigliata a chi preferisce delegare tutto al computer

screenshot Magisto

Cute Cut| iOs | free

CuteCut è un programma interessantissimo e pensato per tablet. E’ infatti l’unico – tra quelli sperimentati – che non ha la versione desktop. L’app non è semplice da gestire nello spazio ristretto di uno schermo da 4-5 pollici ed ha una curva di apprendimento piuttosto ripida. D’altro canto ha potenzialità che altre app non hanno: video quadrato per Instagram con personalizzazione dell’inquadratura, inserimento rapido di disegni a mano su schermo e originali effetti di affiancamento e sovrapposizione di immagini. Non ci sono però librerie o temi, tutto va creato personalmente. La versione gratuita limita il filmato esportato a 30′ e inserisce il logo. Segnalo inoltre, della stessa software house, una simpatica app VideoToolbox con un semplicissimo programma di video editing e altri effetti veloci. Purtroppo è implementata solo per il mondo iOs.

App consigliata a chi ama sperientare ed ha un tablet
screenshot CuteCut

iMovie | iOs | a pagamento

Semplice ed agevole iMovie è stata una delle prime app per video editing da mobile ed ha portato su piccolo schermo le funzionalità del decennale software per MAC. La uso da tempo ma negli anni temi ed effetti sono invecchiati e stravisti. Inoltre non ha una versione free per sperimentare le funzionalità prima di decidere se acquistare.  Carina e unica è la funzione trailer che obbliga a girare e montare un video seguendo uno storyboard: una struttura rigida che aiuta a narrare con le immagini, evitando il rischio di realizzare video “super-effettati” e senza storia. 

Consigliato a chi vuole raccontare con le immagini e ama Apple alla follia

screenshot iMovie

Video con smartphone: altre possibilità

Le app elencate sono rivolte a chi ha voglia di imparare nuovi strumenti e linguaggi. Sono pensate per condividere le immagini  che documentano, raccontano ed emozionano.  Quello che oggi si chiama visual storytelling.

Queste applicazioni per creare video con smartphone possono tagliare, accorciare, assemblare le clip e aggiungere titoli, effetti e transizioni. Ce ne son molte altre che sono specializzate nel creare video con le foto oppure nell’aggiungere effetti stravaganti ai video. Fanno una cosa sola con ampie librerie di effetti da applicare. Questo però sarà un altro post.

Ne conoscete altre? Segnalatemelo nei commenti o tramite mail.

Sono una scaricatrice/sperimentatrice di app compulsiva, curiosa di sperimentare nuove app. Le domande sono sempre le benvenute. Raccontatevi e raccontatemi.

Se ti interessa autoprodurre i tuoi video, possiamo restare in contatto tramite news letter. Agli iscritti regalo una mini-guida utile per chi vuole diventare vlogger, aprire un canale YouTube o girare video corsi.

 

Hai voglia di sperimentarti?

freccia
Crea un set televisivo nel tuo studio

scarica la guida

crea un set televisivo nel tuo studio

i[N]spirazione visiva

newsletter mensile dedicata a chi vuole produrre, girare e condividere video


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.