immagina la tua storia
Scrivere e animare un testo su video: 6 app per giocare con titoli e colori
15 marzo 2018
Featured Video Play Icon
Creare video con foto: 3 + 1 consigli per un filmato coinvolgente
12 aprile 2018

Piano editoriale video. Schede e schermate gli strumenti per collegare contenuti su YouTube

Puzzle

I video devono essere essenziali e schematici.  So che le tue competenze e i temi di cui tratti, meritano maggiore approfondimento. Realizzare però audiovisivi da 40 minuti non è una strategia efficace. E’ invece utile immaginare ad ogni video come a un tassello di un puzzle.

Il senso della tua impresa e gli argomenti di riferimento li delinei nel piano editoriale video. Schede e schermate finali sono invece strumenti che YouTube ti mette a disposizione per organizzare il tuo disegno e incastrare i vari pezzi.

YouTube ha diversi strumenti per inserire ogni contenuto video in un ecosistema. Con pochi click puoi collegare un filmato a un altro, a una playlist, a canale oppure creare un sondaggio, promuovere una pagina del sito e invitare uno spettatore a scaricare il tuo freebie. Schede e schermate finali sono tra le funzionalità più efficaci. Nel video ti mostro come sfruttare le potenzialità della piattaforma per rendere interattivo il tuo video e massimizzare l’efficacia della call to action finale.

#1 associare un sito a un canale YouTube

YouTube permette di linkare siti internet esterni, oltre che elementi della piattaforma. E’ necessario però abilitare il sito. Le condizioni sono due:

  1. il canale aderisca al programma partner 
  2. il sito sia aggiunto alla google search console 

Questa è la procedura dettagliata da Google per associare un sito internet a un canale YouTube e qui il passaggio del video in cui mostro come fare.

L’abilitazione della search console dipende dal provider a cui si appoggia il sito ed è consigliabile appoggiarsi al webmaster se non hai dimestichezza con i DNS. E’ un servizio gratuito di Google che ti aiuta a gestire la presenza di un sito nei risultati di ricerca. E’ quindi utile indipendentemente da schede e schermate di YouTube.

#2 dal piano editoriale alle schede

Nel caso ci fossero dei dubbi le schede sono quegli annunci che compaiono nell’angolo in alto a destra dello schermo, sotto forma di un testo accattivante. Quando clicchi, si apre una finestra nella parte destra dello schermo.

Il valore di una scheda è che la puoi inserire in un punto preciso del tuo video, in cui magari hai fatto anche un esplicito riferimento al fatto che di quell’argomento hai trattato in un altro video oppure hai scritto un approfondimento sul tuo sito.

In questo spazio puoi inserire:

  • sondaggio
  • collegamento a un video
  • collegamento a una playlist
  • collegamento a una pagina specifica del sito internet associato

Questo è un esempio di scheda per sapere come inserirla, guarda il video (minuto 2:14)

esempio di scheda su youtube

# 3 dalla call to action alle schermate finali

Come suggerisce il nome stesso le schermate appaiono solo alla fine del video e più precisamente negli ultimi 20 secondi. La tempistica è molto interessante perché YouTube definisce lo spazio da dedicare alla call to action. Il momento in cui chiedere ai tuoi spettatori di iscriversi al canale, lasciare un commento oppure scaricare un freebie.

La chiusura ti aiuta a capire se i tuoi consigli, informazioni o riflessioni sono stati utili. Chiedere una risposta è importante perché ti permette di conoscere le persone che stanno dall’altra parte dello schermo ed evitare che i tuoi video diventino monologhi a senso unico.

Questo è un esempio di scheda per sapere come inserirla, guarda il video (minuto 4:43)

schermata finale youtube

Un piano editoriale è il primo passo per lanciare il tuo canale YouTube: posizionarti e coinvolgere il tuo pubblico. Vuoi sperimentarti? Guarda il programma Personal FORMAT e scrivimi, che ne parliamo.

 

HAI PERPLESSITA' o DOMANDE ?

Ti contatto per fissare 15 minuti di video consulenza GRATUITA, capire le tue esigenze e dirti come posso aiutarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.